Magazine

Come riparare i danni di sole, sale e cloro

L’estate sta finendo, le vacanze giungono al termine e in salone iniziano ad arrivare clienti con i capelli danneggiati dall’aggressività dei raggi del sole, dal cloro delle piscine e dall’acqua di mare.

Sole e sale sono nemici dei capelli perché li privano della loro naturale idratazione rendendoli secchi, spenti e fragili.

Nelle settimane passate abbiamo parlato dell’importanza di prevenire questi danni utilizzando i prodotti giusti e mettendo in pratica tutta una serie di accortezze per limitare i danni dell’esposizione.

Se ormai però il danno è fatto, è giunto il momento di correre ai ripari.

Prima di tutto è fondamentale eseguire una corretta e dettagliata valutazione dei capelli: se è vero che ci sono alcuni danni che possono essere riparati con prodotti appositi, nessun prodotto su questa terra andrà a chiudere le doppie punte o a ricostruire capelli spezzati.

È quindi opportuno essere chiari fin da subito con la cliente e valutare se sia il caso di tagliare, almeno in parte, i capelli danneggiati, per evitare di sprecare tempo, denaro e prodotti su una capigliatura non recuperabile.

Una volta che avremo tra le mani solo capelli che possono essere recuperati, sarà il momento di agire su ciascuno dei danni provocati dagli agenti aggressivi dell’estate:

Reidratare e ammorbidire i capelli secchi

I capelli attaccati da sole e sale risultano disidratati e privati dei loro oli naturali, sia sul cuoio capelluto che sulle lunghezze.
Per reidratare i capelli, i principi attivi da scegliere sono Olio di Argan, Olio di Cocco e Burro di Karitè, i cui effetti nutritivi e reidratanti sono conosciuti da secoli.

Lucidare i capelli per eliminare la texture “effetto paglia”

L’effetto paglia nasce dal capello che non è più una fibra liscia e continua ma una fibra danneggiata le cui scaglie si sono aperte a causa degli attacchi ripetuti dei raggi UV e dell’acqua di mare.

Per eliminare l’aspetto stopposo e ridonare luminosità ai capelli, è utile applicare un trattamento a base di cheratina che richiuda le scaglie aperte, ridonando lucentezza al capello e sigillandolo, prevenendo ulteriori danni.

Everygreen ha creato la linea Damaged Hair a base di Olio biologico d’oliva, Olio di argan, Cheratina Vegetale ed Estratto di Cellule Staminali vegetali con l’obiettivo mirato di rigenerare e ristrutturare i capelli danneggiati da agenti esterni come sole, cloro e acqua di mare.

Ravvivare il colore 

Un’azione negativa del cloro sui capelli, specialmente su quelli tinti, è l’ “effetto candeggina” per cui un agente chimico cos’ agressivo attacca la colorazione e la fa sbiadire o la fa virare verso tonalità fangose e poco attraenti.

Per risolvere questo problema, Everygreen ha creato l’Elisir Ravviva Colore come parte della linea Everygreen Colored Hair per riportare al suo splendore originale una tinta che ha subito l’effetto candeggina dopo ripetuti bagni in piscina.

In caso di capelli tinti di biondo che a causa dell’esposizione al cloro sono diventate verdastri, un’alternativa all’Elisir Ravviva Colore è lo Shampoo Antigiallo Tonalizzante della linea Everygreen Blonde Hair, formulato con Olio essenziale di Limone per riportare il colore ai suoi toni dell’oro e del sole 

Back to list

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.